Vuoi aumentare le visualizzazioni per i tuoi post su Facebook? La copertura è sempre la stessa e non ti soddisfa? I “mi piace” alla tua pagina Facebook non aumentano mai? Hai scoperto la macchina del tempo e la copertura organica del post in cui lo comunichi stenta ad arrivare a 50?

La soluzione è semplice. Paga e sponsorizza il tuo post.

Se sei qui perché hai già scartato questa opzione, allora continua nella lettura. Qualche buon consiglio non guasta mai.

1 – Usa immagini
Nell’era della velocità, della poca attenzione e dello scroll compulsivo, l’immagine è il primo elemento da considerare. Affianca sempre a ciò che scrivi un’immagine che colpisca al primo impatto. Utilizza fotografie, elaborazioni grafiche, grafici (qui alcune regole d’uso). L’importante è che siano originali, scaturiti da te e non “copiati” da altri (una delle prime regole del web è la trasparenza).

2 – La qualità paga più della quantità
Scrivi poco e bene, non fare giri di parole, vai dritto al punto. Chi legge un post cerca informazione e se questa non arriva nelle prime righe, il successivo approfondimento non servirà a nulla, perché non verrà letto. Utilizza parole semplici ma efficaci. È difficile rinunciare ai paroloni. Creano molta autostima, è vero. Ma se nessuno ti leggerà, l’autostima generata subirà un crollo vertiginoso, credimi.

3 – Coinvolgi, coinvolgi e poi coinvolgi.
Invita all’interazione, ai commenti, alla partecipazione insomma. Un’azione simile può generare condivisioni che, a loro volta, porteranno visualizzazioni al tuo post. Parla come se ti stessi rivolgendo ad ogni potenziale lettore e non ad un gruppo indistinto. Il “tu” cattura molto più l’attenzione del “voi”.

4 – Non nasconderti
Non cercare di vendere te stesso, piuttosto sii te stesso. È vero che siamo celati da un monitor, ma la costruzione è percepita immediatamente e male, a differenza della trasparenza (vedi punto 1).

5 – Calcola i tempi giusti
Gli orari delle pubblicazioni sono importanti. Una rapida scorsa ai post precedenti ti farà capire qual’è l’orario migliore per pubblicare. Di solito è a metà pomeriggio, dalle 16:00 alle 18:00. Questo lasso di tempo è però troppo ampio. Devi ridurlo drasticamente. Ci sono troppe pubblicazioni su Facebook che non permetteranno che il tuo post sia visibile per più di dieci minuti nella home dei tuoi lettori.

È tutto chiaro?
Il lavoro del copywriter è questo (e molto altro ancora). Seguendo queste poche regole i risultati arriveranno, anche se più lentamente rispetto all’uso delle sponsorizzazioni. Non aspettarti risultati immediati, né un aumento dei like nel giro di poche settimane. Facebook usa un algoritmo (EdgeRank) che premia chi è più seguito, chi è più credibile ed originale. Il premio consiste nell’essere mostrati con un rank migliore. Le regole che ti ho elencato ti serviranno a costruire una base solida per la tua fanpage. Quindi ad aumentare le visualizzazioni per i tuoi post. Una volta acquisiti metodo, dimestichezza e credibilità, entrerai nel vortice della popolarità o, forse meglio, della stima.
La condivisione è gradita, gli apprezzamenti anche di più.

Co-fondatrice di Viseeva ed esperta di marketing e comunicazione. Giornalista e docente di comunicazione visiva.

YOU MAY ALSO LIKE

Spring Edizioni: Branding, Comunicazione, Marketing, Web e Graphic Design
Social media marketing: quanto è utile per la tua azienda?
Dimensioni delle immagini su LinkedIn: la guida aggiornata 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *